13.1.1. Giochi sabaudo-sforzeschi

A questo punto è possibile tornare a esaminare il testo di Savoia3, che ora parrà meno «innocuo» e tale anzi da giustificare il titolo di questo paragrafo. L’utilizzo dell’aggettivo «iocundum», derivato da «iocus» e riferito a «puerperium», che a sua volta rimanda a «puer», si giustifica infatti alla luce del successivo intervento della cancelleria milanese, che al momento della stesura del documento si sapeva sarebbe avvenuto: Ludovico di Savoia e Francesco Sforza si rivolgono così all’unisono al lettore per dirgli che le «prese» si configurano come un gioco, quasi da bambini, perché dalle regole semplici, ma anche come uno «scherzo» o una «beffa», tutti significati cui rimanda il termine «iocus».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...