4. Dispersione della «polvere» (e sua raccolta)

Come si è visto nel paragrafo 2, Gabotto non accenna alla «polvere» di cui Ludovico Bolleri vorrebbe servirsi per scappare. Non è possibile però stabilire se l’omissione dello storico piemontese sia volontaria o dipenda dal fatto che alcuni documenti sfuggirono alla sua attenzione in seguito alla violazione dei vincoli archivistici.
Al proposito si deve rilevare che GS1-Dec, ossia la decifrazione di GS1, e GS2 non si trovano nella cartella Savoia 478, dove dovrebbero essere, bensì in Monferrato 465: il fatto incuriosisce perché GS1 è invece correttamente reperibile in Savoia 478, anche se la lettera, in cifra e priva della decifrazione coeva, risulta muta, a meno ovviamente di non decifrarla. Ma ancora più curioso è che SG3-All, il documento intitolato «Lo modo da dare la polvere da far dormire le guardie etc.», si sia trasferito da Savoia 478 a Milano 668, vale a dire dalle Potenze estere al Carteggio interno del Fondo Sforzesco. Per cause ignote, fra le quali non si possono escludere le «disastrose vicende storiche e archivistiche» [20], i documenti essenziali relativi al tema della fuga del signore di Centallo non si trovano là dove dovrebbero essere: forse proprio per questo motivo Gabotto non ne parlò, considerando poco significative le tracce di «polvere», senza dubbio meno vistose, presenti in altre lettere.
La ricostruzione dei vincoli archivistici si è rivelata di estremo interesse soprattutto perché ha permesso di scoprire l’esistenza della minuta intitolata «Lo modo da dare la polvere da far dormire le guardie etc.», datata 10 gennaio, che rappresenta il primo documento del duca nella sua corrispondenza con Corradino Giorgi: cronologicamente esso precede SG3, minuta dell’11 gennaio cui SG3-All è da allegare.

[20] Senatore (1998: p. 101).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...