1. La corrispondenza tra Francesco Sforza e Corradino Giorgi

Della missione dell’inviato sforzesco resta presso l’Archivio di Stato di Milano la corrispondenza, il cui fulcro è composto da undici minute di Francesco Sforza e trentatre lettere dell’inviato. Di queste ultime ventotto sono dirette al duca di Milano, quattro alla moglie Bianca Maria Visconti e una a Cicco Simonetta, cancelliere ducale. I documenti sono reperibili nel Fondo Sforzesco, Potenze estere, cartelle Savoia 478 e 479 e Monferrato 465; uno si trova nel Fondo Sforzesco, Carteggio Interno, cartella Milano 668.
L’ambasciata ha lasciato tracce anche nel Fondo Sforzesco, Registri delle Missive, Missive 34, ff. 323v-324r, 354v e 371v, e Missive 44, f. 13r e f. 35r, e nel Fonds Italien alla Biblioteca Nazionale di Parigi, codice 1595, f. 157 [2].

[2] È opportuno precisare che non si è consultato direttamente il codice 1595, ma il microfilm conservato presso l’Archivio di Stato di Milano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...