Francesco Sforza a Corradino Giorgi 16 gennaio 1458

Missive, 34, f. 354v.

Conradino de Georgiis.
Nuy scrivemo per la alligata ad quello illustre signore .. duca de Savoya quello intenderay per la introclusa copia in favore de Iacomo Bereta, habitatore de Genevra, et è per facto de Gulielmino da Marliano, nostro dilecto citadino et mercadante milanese. Pertanto te commettiamo et volemo che tu debii presentare la dicta lettera et fare ogni instancia et opera perché la causa dela quale se fa mentione in essa lettera de novo sia cognosciuta, non mancandoli dal canto tuo in tutto quello te serà possibile, perché ne faray cosa gratissima, considerato che honestà et iusticia rechiedeno che così se facia, et de quello obteneray avisane per toe lettere. Mediolani die XVI ianuarii 1458.
Iris.
Cichus.

Cfr. 3.2.11. Un duca smemorato?
(Parte prima: l’ambasciata di Andrea Maletti al duca di Milano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...