Pietro da Gallarate a Bianca Maria Visconti 4 maggio 1458

Cfr. di Missive 44 Francesco Sforza a Pietro da Gallarate del 30 aprile 1458 e Oddo e i fratelli Roeri a Bianca Maria Visconti del 18 maggio 1458.

Illustrissima mia madona. Ho receuto la lettera dela signoria vostra, la quale me è stata tanto acara et acepta quanto al mondo se podese dire, e sia certa la signoria vostra che non poria havere hauto magore alegreza che intendere prima del vostro ben stare, possa del bel fiolo haviti partorito, di che Dio ne sia laudato. Per el simele ne àno hauto grande alegreza quisti mey fratelli e parenti e così la mia cara cusina, li quali tuti se ricomandeno ala signoria vostra. Como per una altra ve ò scrito, costoro àno preso tanto […] d’una lettera me à scrito la signoria vostra che non me lasano partire, pur lì verò prestissimo, che invero molto desidero de vedere vostra signoria in questo mezo. Me ricomando continuamente a quella, ala quale reservo a dire mille cosse a bocha. Prego la signoria vostra se degni ricomandarme al’illustrissimo signor, al conte Galeazo, madona Ipolita et ali altri incliti vostri fioli. Così me ricomando a tute le vostre done. Ex Pouerino die IIII° madii.
Illustrissime dominationis vestre servitor Petrus Gallarensis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...