Giorgi1-Es

CORRADINO GIORGI A FRANCESCO SFORZA
10 dicembre 1457, Rumilly.

Illustrissimo signor mio. Dapoy la partita del cavalario, instando mi anchora per la liberatione de domino Aloyse Bolero, et maxime cum monsignor el manescalcho, lo quale hè lo primo homo de questa corte he che fa de questo signore quelo gly piaze he dal qual procede et proceduto la mazore parte del caso de domino Aloyse he che ly hène più contrario, dicendoli che molto sce maraveglia vostra signoria de questo casso he che vostra signoria non potea credere, pensare, né imaginare, ch’el prelibato domino Aloyse havesse comisso cossa per la qual merito sce devesse haver provocato la indignatione de monsignore ducha de Savoia, perché vostra signoria semper l’à conoscuto savio, discreto et devoto amatore dela cassa de Savoia, et, tra ch’è zentilhomo et cavalero notabele he da bene e ch’è, in la adherentia ha vostra signoria con le altre potentie italiche, nominato per vostro adherente he acceptato, non potea far demancho vostra signoria, per conservatione del’honore et debito suo, non procurasse he rezerchasse la liberatione he idempnità del predicto domino Aloyse cum tute quele vie he modi fossano a signoria vostra possibili, certificandolo che quela obligatione ha vostra signoria verso dicto domino Aloyse, quela medesima hane tuta la liga, il perché io el pregava e confortava volesse confortare el prelibato signor ducha de Savoia ala liberatione de dicto domino Aloyse e farea cossa gratissima a vostra signoria, non obstando che dicto domino Aloyse in aliquo non scia tenuto, né obligato, al prenominato ducha, scecundo intende vostra signoria. Al che resposte ch’era vero che per lo passato dicto domino Aloyse hè stato reputato homo notabile he da bene he amator dela cassa de Savoia e a quela fidelle et che volesse Dio che al presente fosse stato cusì, che non gly sarea acaduto quelo gly hè acaduto, he ch’el rezerchava la destrutione dela persona he stato de monsignore de Savoia he che non poterea may essere favorevele a chi rezerchasse la destructione del prelibato signor. Al qual io resposse: «Monsignore el maneschalcho. Voy lo dicti che ha comisso he rezerchato la destructione del prelibato signor, ma che né consta de questo né apare. Deveva monsignore el ducha fare constare quelo che voy dicti a tuta la liga, et maxime al mio signore ducha de Mediolano, lo quale l’à dacto per adherente, aciò posse fare la scuxa soa he salvare lo honore de soa signoria». Unde me resposte e disse: «Lo saperà bene il ducha de Mediolano per Andrea Maleta, qual monsignore ducha de Savoia ha mandato a Mediolano per informarlo ad plenum de questo facto», e che, informato scia, vostra signoria remanerà tacita. Poy subiunse e disse che vostra signoria he tuta la liga, per uno capitulo hanno inscema, hène obligata ala punitione de domino Aloyse, perché lo capitulo dice, sce alchuno dela liga contrafa ad altro, che tuta la liga hè obligata ad esserli contra. Unde io gly resposte che quelo capitulo ch’ello alegava era contra luy he de monsignore, però che monsignore ha contrafacto ala liga, havendo facto prendere domino Aloyse scenza saputa de tuta la liga et maxime de vostra signoria, il che non devea fare, et, non obstando le raxone supra dicte he alegate, questo capititulo quale esso alega strenze vostra signoria a rezerchare la liberatione de dicto domino Aloyse, al quale tuta la prenominata liga hè obligata per lo prealegato capitulo. Al che tachue e senza altra resposta sce dispiza da my. Post hec sapia vostra signoria che le sopradicte cosse che dicheno questi sono tute paroloe che dano impagamento per aspectare la resposta farà il re de Franza, però sce dice publice che non disponerà de questi facti, né anchora farà resposta a vostra signoria, sce prima non l’à dal prelibato re. E cusì intendo che Andrea Maleta, qual debe venire da vostra signoria, hè a Taurino e ly aspecta gly scia mandato la instructione, la qual non gly fiderà mandata sce prima non fide portata de Franza. Sce cusì scia il vero, non lo sazo: cusì sce dice. Item, questi dì passati scrissi a vostra signoria de queli arzeri e provisinati fazea metere in poncto questo signor he anchora dely lochi dove sce rasonava andavano, del che non gly era certeza. Noviter, per ly arzeri he proviscinati ch’erano mandati che sono retornati indrecto, ch’erano andati per fornire Zentallo e torllo fora dele mane de Arcimbaldo, lo qual non gly ha voluto acceptare, imo, tuti ly altri che herano dentro aposta de questo signor ly ha cazato via he solum hè restato luy cum ly soy guaschoni he dice che l’è suo he che volle stare ly he ch’el deverà cavare de ly lo caverà cum ly pedi innante. Idem me ha dicto uno Aloyse da Carascho, lo quale hè stato mandato da questo signor per ly fratelli dela dona del predicto domino Aloyse a rechedere a questo signor scia contento che, dando ly predicti fradelli dela predicta dona scecurtade de dexe millia fiorini de consignarla ad ogni rechesta del predicto signore, la posseno conducere a cassa lore, il che non ha potuto obtenire, perché el suprascritto maneschalcho non ly ha voluto ascentire. Item ly ha rechesto gly sciano restituito le cosse che sono dela dona, zoè zoie, vestiti e similia, e gly l’à concesso, benché dicto Aloyse dice che non ly firanno date.
Item lo figliolo de questo signor, qual hè zenero del re de Franza, noviter hè venuto in queste parte a una terra che sce domanda Imbresia, distante da quy una bona giornata, he anchora non hè stato dal signor suo padre. E la venuta soa sce dice esser casone de doe cosse: l’una ch’el signor suo padre debe venire impedemonte al governo de quelo stato e lo figlolo debe restare de qua al governo dela Savoia. Alchuni dicheno ch’el passerà ly monti al governo de quela gente d’arme de’ mandare el re de Franza ultra ly monti per fare guera a vostra signoria, la qual cossa sce le petre e ly arbori sapeseno parlare anchora loro lo direbeno. Insuper scrisse a vostra signoria como ly anglesi erano smontati a terra in Normandia molti grossi, il che continuamente sce conferma he dicesse hano facto asalto ad una terra grossa, el nome dela qual io non lo sazo, he l’ànno presa, obtenuta e asacata et tuta brusata, he tutavia sce dice sce fanno innanti. Che provisione gly faza il re non sce ne parla. Item dal prelibato re hè stato ly ambasatory del re de Ungaria, domandandoli la figlola per moglier del prelibato re de Ungaria, he hanno concluso el parentato. He questo sce aferma esser certo. Scrisse anchora a vostra signoria che ly bernesi venieam, he molti grossi, a petitione de questo signor he che non potea intendere qual camino fusse lo suo he che Michael de Pedemonte hera andato a Genebra per incontrali ly e per condurli he esserly capo he guida. Noviter intendo sono restati he dicto Micheal retornato indrecto he de qua he de essi non sce fa più moto. Item questo signor, cum tute quele vie sa he pò et per rectum et indirectum, zercha de haver dinari he in grandissima somma he impugna le intrate delo avenire: qual scia la casone non la posso intendere. Item questo signor congrega ly tri stati, zoè uno ho doy homeni per caduna terra he dely principali, he questo intendo lo fa tuta volta vole fare alchuna cossa de grande importantia circha al stato, como hè fare guera he pace et similia. Item qua sce dice publice vostra signoria havere banito Sforza vostro figlolo e luy esser ad Ancixa cum grande gente, dela qual cossa molto stano stupefacti he con grande pagura e molto volte sonto domandato sci è vero e quelo ne credo. Io gly ho resposto che non lo credo he ch’el poterea per esser, ma che non lo credea.
Item in questa hora hè venuto uno de queli da Centalo qual me ha dicto che ly oficiali da Boes hanno preso uno cavalaro de vostra signoria, quale dice che andava dal conte de Tenda, e l’àno in presono in fero he in zepo. E questo foy a dy XXVIII del messe proximo passato. Non altro. Me recomando a vostra signoria, la qual Dio per soa gratia conservet et augeat ad vota. Datum Remiliaci die 10 decembris 1457.
Eiusdem dominationis dominationis vestre fidelis servus Conradinus de Georgiis etc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...