Francesco Sforza ad Abramo Ardizzi 25 ottobre 1457

Missive, 34, f. 323v, posizione B. Cfr. posizione C e Francesco Sforza al comune e alla comunità di Sezzadio 5 luglio 1457.

Referendario Alexandrie.
Dappuoy che la confessione è facta per lo magnifico baylì ad li homini de Seze per li denari che hanno ad numerare al magnifico messere Aluyse Bolleri è bona e valida, como siamo informati, quia nunc la magnifica madonna consorte d’esso messere Aluyse ne ha mandato qua ad fare instantia che gli faciamo fare el numerato deli dicti denari, ala quale deliberamo non mancare in cosa alcuna, nedum in questa cosa, ma etiamdio in ogni cosa possibile per la liberatione d’esso messer Aluyse, volemo che, recevuta questa, subito stringi per ogni remedio li dicti homini da Sezze ad numerare statim dicti denari, in che te caricamo ad usargli ogni tua diligentia, perché l’habia essa madonna subito la sua satisfactione. Cremone XXV octobris 1457.
Bonifacius.
Cichus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...