Ottone del Carretto a Francesco Sforza 28 agosto 1458

Illustrissime princeps et excelsissime domine domine mi singularissime. È stato qui uno mandato delo illustre duca de Savoia, chiamato Iohanne Cagna, il qual secretamente per mezo deli reverendissimi cardinali de Roan et de Vignone cerchava con false informacione obtenere certi brevi dala sanctità de nostro Signore, dicendo prima come la excellencia vostra dimandava fusse restituito domino Loyse Bollero etc., il qual non era né vasalo né adherente de vostra excellencia et del qual non è sta’ fatta nominatione alcuna quando fureno per li colligati nominati li adherenti et vasali etc., item come pure, ad instantia de vostra illustrissima signoria, la signoria sua ha relaxato esso domino Aluyse sotto certe conventione et patti ali quali consentì lo ambasiatore de vostra excellencia mandato là et adesso vostra excellencia non sta contenta a questo, ma vole sia liberato da ogni obligatione fatta et menaze procedere con le arme contra del prefato illustre duca de Savoia. Pertanto rechiedeva sua sanctità se dignasse scrivere a vostra excellencia che non volesse procedere ad arme né ad alcuno atto de facto, ma volesse che tal causa qua se cognoscesse per sua sanctità. La beatitudine sua li disse che, quantunque la dimanda paresse honesta, non di meno in queste cose era bene audire me, qual direve la rasone de vostra excellencia, et, se così fosse come ello diceva, che provederebbe secondo la rechiesta. A quello mandato non piaceva ch’io intendesse queste cose, anci pregò sua sanctità non me ne fecesse noticia, ma fecesse il breve a vostra excellencia, narrando le sue querelle et dicendo, se così era, che vostra excellencia dovesse desistere dale arme. Sua sanctità non lo volse fare. Interim io ho havuta noticia de quello che questi cerchaveno et heri parlay con lo secretario a chi queste cose erano commisse, il qual mi disse haveva comissione da nostro Signore de parlarmi, etiam che per altra via non mi fusse sta’ ditto. Poy questa matina ho parlato ad longum con la prefata sanctità de nostro Signore et, informatela de processu rei, secondo le informatione che più dì fa m’haveva mandate vostra excellencia, et in quello che dice lo ambasiatore de vostra excellencia havere consentuto ali obligi fatti novamente per domino Luyse Bolero in questa liberatione sua, ho risposto ch’io non credo quello et, se pur l’ha fatto, crederia lo havesse fatto senza mandato de vostra excellencia, perché non è verisimile che tal mandato li fusse dato, attenta qualitate rei, et, se pur li era dato, son certo vostra excellencia non vegneria contra quello che havesse commisso a suo ambasiatore et che il non volere venire in discusione mecco in questa materia era segno che questo che diceveno era falso et, licet la dimanda in sé fusse colorata et paresse honesta, dicendo de volere che de rasone queste cose se decidesseno et non con arme, che sua sanctità per la narratione del processo de questa cosa poteva intendere con quanta dishonestà era sta’ robbato questo gientilhomo et quelli de Tenda et de Cochona’ et con quante parole lo illustre duca de Savoia ha menata questa cosa in longo, monstrando alcuna volta de mandare la gente d’arme per recuperare il castello robato per Arcimbaldo et con quella gente pigliava li altri et la grande pacientia li ha havuta vostra excellencia et come, havendo la sanctità de nostro Signore condam Calisto et lo serenissimo re d’Aragona et le altre potentie dela liga scrittoli per vigore dela liga che dovesse immediate restituire quello haveva tolto etc., sua illustre signoria se è monstrata promta a volerlo fare, dando bone parole et per quelle ritardando, che quelli dela liga non hanno mandato qua dala sanctità de nostro Signore per fare le altre provisione opportune et adesso che vostra excellencia expettava ogni dì che questa cosa amicabiliter havesse fine, questuy cercha de mettere queste restitucione in questione et che per lo tenore di capituli dela liga, primo et ante omnia se deve restituire ogni cosa tolta et poy disputare de iuribus pretium et che, se sua sanctità non feceva questo, prima non satisfaceret ali capituli dela liga, secondo, levando a quello illustre signore lo timore dele arma, faria che la restituicione non se faria. Pertanto sua sanctità, intendendo optime questa cosa et riguardosa de non fare cosa che sia molesta a vostra excellencia, me dice che per discaricho suo cometterà questa cosa al reverendissimo cardinal de San Marco, che intenda la rechiesta che queluy fa et la risposta mia et poy deliberi quello li parerà che sua sanctità habbi a scrivere o non. Interim io avisarò vostra excellencia, la qual responderà de quello se haverà a fare ala giornata. Siché, quanto mi sia possibile, mi sforzerò de provedere che tal breve non se obtenga né ancora farò instantia de dimandare altro a nome de vostra excellencia, finché essa me scrivi aliter, ma ben pare necessario potere monstrare autentice fra le altre la nominatione fatta de domino Luyse Bolero come de adherente de vostra excellencia in tempore debito, item come sia adherente et ricomandato de vostra excellencia, perché io ho solo una copia dela ratificatione che fece esso domino Luyse dela nominatione fatta de luy, ma che la nominatione fusse fatta in tempore debito et che fusse vostro adherente questho non ho io. Item bisogna havere informatione de quello a che dicheno havere consentito lo ambasiatore de vostra excellencia. Siché vostra excellencia quam primum se degni avisarmi quid sit agendum, perché questi duy cardinali fanno grande instantia, ut intelligo, dicendo questa dimanda sua essere iustissima et senza iniuria d’alcuno.
Item ho inteso che lo prefato illustre duca de Savoia scrive ala maiestà del re Ferrando. Per tanto ho avisato Antonio da Trezo de ogni cosa fatta qui, aciò sapi quello ha a fare. Me ricomando humiliter a vostra excellencia. Rome die XXVIII augusti 1458.
Eiusdem vestre excellencie fidelissimus servitor Otto de Carreto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...